Blog

Umania: l’evento sull’intelligenza artificiale dello IULM Ai Lab

  |   Digital Marketing, eventi, innovazione

Umania: umanità aumentata e intelligenza artificiale allo Iulm

Il 13 giugno scorso, allo Iulm, è stato lanciato Umania, un evento che mira a diventare un punto di riferimento a livello nazionale per aiutare le aziende a capire in che modo utilizzare l’Intelligenza Artificiale per attività di marketing e comunicazione. L’evento nasce per supportare manager, professionisti, decisori, marketer e startupper coinvolti nella trasformazione AI e Data Driven delle aziende.


Promotore dell’evento è uno Spin-Off universitario, lo IULM AI Lab, nato dalla partnership tra l’Università IULM di Milano ed il nostro fondo PranaVentures. Sono orgoglioso di esser promotore di questo progetto, legato al mondo dell’innovazione e universitario, volto proprio a cogliere le opportunità che potrebbero rendere il mondo un posto migliore. Grazie, anche, alla tecnologia. 

Nella mattinata dell’evento, ho tenuto un keynote sulle opportunità che l’intelligenza artificiale ci presenta, analizzando le diverse tipologie che questa tecnologia offre.

La grande rincorsa sull’ AI è tra Usa e Cina

Ecco le slide dell’evento, dove ho avuto l’occasione di raccontare il mio punto di vista su quelle che sono convinto sia la grande opportunità che l’intelligenza artificiale oggi ci offre. Sono molti gli ambiti che essa tocca e che rivoluziona. In queste slide le esploro, per fare il punto della situazione su come possiamo migliorare la nostra vita, lavorativa ma non solo, grazie ad una tecnologia che ha il suo punto di forza nella potenza di calcolo e nella grande quantità di dati che oggi produciamo.

L’intelligenza artificiale a servizio dell’uomo

L’intelligenza artificiale è un tema che mi ha sempre affascinato e non è un caso se ho voluto dedicargli un libro (se ancora non l’hai letto, puoi trovarlo qui: Ai Marketing).

Penso che sia una delle più grandi opportunità che siamo riusciti a crearci, vista l’ampiezza degli ambiti di intervento in cui potrà darci una mano.

L’intelligenza artificiale è uno strumento che permette di aumentare le capacità di calcolo, di analisi e di previsione a disposizione dell’essere umano. La macchina supporta, infatti, ragionamenti e sintesi grazie a pressoché infinite capacità derivate da supporti molto più performanti rispetto al passato.

Le macchine posso sostituirci in lavori pesanti e ripetitivi, possono raccogliere e raggruppare quantità infinite di dati, possono aiutarci a ricordare, programmare, pulire, organizzare e molto altro ancora. Non deleghiamo la nostra capacità di decidere, ma ci prendiamo la libertà di creare e scegliere la cosa migliore in base ai calcoli che una macchina riesce a fare.

Ridefinire il tema dell’etica del lavoro, rimettere in discussione il bilanciamento lavoro/vita

Sempre più spesso, in questo periodo, sentiamo parlare dell’intelligenza artificiale, dei robot e dei rischi e delle minacce ad essi connessi.

Io penso invece che la tecnologia sia solo uno strumento e che stia a noi, esseri umani, creatori delle macchine, dovremo essere in grado di preparare le macchine a restare uno strumento. Sempre meno, purtroppo, sento parlare del come dovremmo prepararci all’avvento di nuove e sempre più complesse tecnologie.

Come può l’essere umano mantenere la propria integrità, la creatività, restare ancorato a quello che lo distigue dagli altri esseri viventi e intelligenze artificiali, se non lavora su sé stesso e sulla capacità che ha di adattarsi e creare il proprio futuro?

Commenta con Facebook