Blog

Le tecnologie da seguire che si affermeranno nel 2019

  |   Blog, Business, Digital Marketing

Il 2019  sarà un anno che vedrà il consolidamento e l’evoluzione di alcune tecnologie dirompenti che cominceranno a fare la differenza.
Il 2019 sarà l’anno in cui vedremo nuove e sempre più sviluppate applicazioni di intelligenza artificiale, che permetterà sempre maggiori e nuove possibilità per la personalizzazione, il monitoraggio e, soprattutto, il modo di fare e pensare il marketing.

Il 2019 vedrà anche la nascita di nuove sfide su come regolare l’acquisizione dei dati e l’accesso ad essi da parte di aziende ed organizzazioni. La casa diventerà sempre più intelligente, ricomprendo nuovi ruoli, come un supporto alla salute per gli anziani, monitorandone la salute e il benessere.

Probabilmente, vedremo sperimentare la guida autonoma alternativa a quella umana in maniera più concreta.

E vedremo sempre di più brand del settore tecnologico creare prodotti cosiddetti di “lifestyle”, un macro trend che ispirerà mercati ed aziende, e cioè il concetto di personalizzazione.

 

 La iper personalizzazione di ogni cosa

La personalizzazione cambia e migliora le funzionalità di un prodotto o di un servizio. Aiuta ad impostare le preferenze per i servizi che sarebbero, altrimenti, standardizzati.
I veicoli autonomi, ad esempio, potrebbero utilizzare i dati di personalizzazione per offrire impostazioni auto reattive. A luglio del 2018, Amazon ed Apple hanno ottenuto entrambi i brevetti per personalizzare le funzionalità per i veicoli autonomi. Il brevetto di Amazon delinea i profili dei passeggeri, accumunati dalle preferenze espresse. Le preferenze includono la sicurezza, come rilevare automaticamente un passeggero e un bambino e di conseguenza chiudendo le portiere di un’auto. Amazon potrebbe persino usarne la tecnologia per impedire all’auto ad andare in determinati luoghi, per esempio un bar se a bordo è presente un passeggero minorenne dopo le 22 di sera.

Il brevetto di Apple, invece, si concentra sui profili di comfort. Gli elementi per valutarlo includono l’accelerazione, la frenata e la svolta. Ipoteticamente, quando un cliente entrerà in macchina, gli algoritmi di riconoscimento facciale riconosceranno il passeggero attraverso alcune caratteristiche come la postura, il movimento degli occhi e battiti del cuore da misurare livello di comfort.

Ancora, i pazienti potrebbero dare alle maison del settore del Beauty ed Healthcare indicazioni per trattamenti personalizzati sulla base delle informazioni ottenute dal riconoscimento facciale e da elementi del DNA. Esistono anche degli esperimenti di collaborazione tra aziende provenienti da diversi mercati, per esempio per l’impiego del DNA nell’offrire prodotti in linea con il background o quello che ci piace da mangiare, o che ci fa bene fin base alle caratteristiche del nostro organismo. Le potenzialità di queste informazioni lasciano intravedere un mondo completamente su misura.

Dal punto di vista della tecnologia, vediamo adesso le tematiche protagoniste del 2019.

 

Intelligenza artificiale e machine learning

I tempi dell’intelligenza artificiale sono arrivati ,

 

SPOILER: a Marzo 2019 uscirà il mio libro
sull’Ai Marketing edito da Hoepli
🙂

 

Le tecnologie emergenti, e la crescita esponenziale a cui stiamo assistendo, permettono un suo radicamento e soprattutto un utilizzo in chiave human-oriented, perché l’uomo trae grandi benefici dal suo utilizzo. Molti aspetti e attività della nostra vita sono già stati rivoluzionati dagli algoritmi. Molti ambiti del business stanno reinventando il modo di erogare un prodotto o un servizio in modo dirompente, nella modalità tipica di questo periodo storico ribattezzato Quarta Rivoluzione Industriale. E il machine learning, l’apprendimento automatico delle macchine, giocherà un ruolo fondamentale.

Le applicazioni dell’intelligenza artificiale applicata al marketing sono immense. Non possiamo soffermarci adesso sulle implicazioni ed applicazioni che questa tecnologia permette, ma lo faremo durante il 2019, per capire come sfruttarla nel miglior modo possibile, per andare incontro alle esigenze delle aziende e dei nuovi consumatori.

 

il CEO di Google, Sundar Pichai al World Economic Forum ha dichiarato:

“L’intelligenza artificiale è probabilmente la cosa più importante su cui l’umanità abbia mai lavorato. Lo considero qualcosa di più profondo dell’elettricità o del fuoco.”

 

Blockchain

Il tema blockchain è molto caldo, in molti ne parlano e oltre al fenomendo di “moda” in quest’anno potremmo vedere applicazioni pratiche di questo nuovo sistema decentralizzato di gestire le informazioni. La blockchain sta diventando più che una tecnologia, una filosofia, un approccio nuovo alla gestione delle informazioni e abbraccerà non solo il settore finanziario, ma sarà applicato in molti altri settori.

Molte startup si stanno muovendo su questa tecnologia portando avanti il modello della trasparenza delle informazioni , andando ad offrire ad esempio applicazioni nel settore alimentare con la trasaprenza nella catena dal produttore al consumatore, nel settore fashion per la certificazione della produzione e dei materiali usati.

Vedremo l’utilizzo innovativo della vera innovazione sulla BlockChain ovvero gli smartcontract che possono essere definiti “contratti intelligenti”. In maniera più specifica lo Smart Contract è la traduzione in codice di un contratto che permette un metodo di verifica automatico di certe condizioni e riesce ad eseguire anche delle azioni automatiche, ma solo dopo la verifica ed il raggiungimento di determinate condizioni tra le parti.

Ad esempio alcune compagnie assicurative stanno già utilizzando un sistema di smart contract, per la supervisione della creazione di polizze assicurative. Questo è un inizio e molto probabilmente ci saranno degli sviluppi nel 2019; molte altre aziende inizieranno a prendere in considerazione l’utilizzo di questo strumento, reso possibile grazie alla tecnologia blockchain.

 

 Riconoscimento vocale: voice search e assistenti virtuali

Gli assistenti virtuali sono sempre più utili, diffusi, intelligenti. Sono molti i progressi raggiunti in questo settore che si avvale di applicazioni dell’intelligenza artificiale come l’elaborazione del linguaggio naturale, le interfacce di conversazione, l’automazione e l’apprendimento automatico, il deep learning.

Quasi un terzo delle 3,5 miliardi di ricerche eseguite su Google ogni giorno sono ricerche vocali. Gli assistenti virtuali stanno arrivando in tutto il mondo ed oggi chiunque può avere il proprio “segretario” personale che si occupa delle attività di routine o più ripetitive.  Le stime dicono che, entro il 2020, le ricerche vocali degli utenti saranno il 50% del totale, per un giro d’affari che si attesterà sui 40 miliardi di dollari.

Per il marketing si tratta di una vera e propria rivoluzione, in primis per il modo in cui si approccia al consumatore,  si dovrà sempre più pensare come azienda data-driven: l’azienda mette al centro del proprio operato il consumatore e le sue preferenze, ascoltandolo e proponendo sempre maggiore personalizzazione.  Il marketing è il motore pulsante che può tradurre questi cambiamenti in realtà, sotto molti punti di vista.

 

 Chatbot

I chatbot sono programmi che utilizzano l’intelligenza artificiale per imitare la conversazione con gli utenti. I Chatbot, nel concreto, sono programmi che consentono di impostare e di gestire l’interazione automatica della messaggistica istantanea, strumento di comunicazione prezioso per le aziende, sia per entrare in relazione con i propri clienti sia per promuovere offerte, prodotti e servizi, sia per offrire un efficiente servizio post-vendita di Customer Care.

 

Gli impieghi possibili vanno dal customer care, alla diffusione di notizie, offerte e promozioni.

 

Dal supporto nell’acquisto su e-Commerce, all’attivazione di un servizio. La vera forza dei Chatbot sta nel loro essere autonomi e sempre presenti, attivi 24 ore su 24, per offrire agli utenti aiuto e risposte. E allo stesso tempo tracciarne interessi, preferenze, età e gusti. Ad oggi gli sviluppatori sono in grado di creare ChatBot capaci di comprendere il linguaggio e di apprendere costantemente dalle interazioni, diventando man mano sempre più intelligenti.

Vedremo un utilizzo sempre più presente  e preciso nel modo di fornire informazioni e supporto agli utenti, non solo attraverso il testo ma anche tramite interazione a voce.

 

 Arriva il 5G


Il 5G, cioè la rete di quinta generazione, arriverà ufficialmente a partire dal 2020. Questa novità permetterà di collegare milioni di dispositivi in tutto il mondo ad alta velocità e con bassa latenza, permettendo la realizzazione di progetti avanzati come le auto connesse, l’Internet of Things, le Smart City e le Smart Home di nuova generazione.

L’attivazione di questa rete sarà progressiva e le vere implementazioni su larga scala arriveranno negli anni successivi, ma molte realtà stanno gia cominciando a sviluppare nuovi modelli di Business su questo ambito per essere tra i primi a posizionarsi in un nuovo mondo di opportunità.

 

Augmented Reality / Virtual Reality

Oltre a tutto questo, realtà virtuale e realtà aumentata saranno innovativi strumenti da considerare ed utilizzare per implementare le proprie strategie di marketing per offrire nuove esperienze interattive al consumatore.

Realtà virtuale e realtà aumentata sono tecnologie che possono trovare applicazioni nelle più disparate discipline, che vanno dal gaming, al marketing, alla formazione, all’arredamento, alla moda, l’ingegneria e molto altro ancora.

È per questo che credo che anche per il prossimo anno il trend per questo tipo di tecnologia così versatile troverà il suo percorso di utilizzo da parte di molte aziende.

 

 

Commenta con Facebook